Le iniziative

Come scrisse Gianroberto Casaleggio "il web non sostituisce il luogo fisico, ma lo integra e lo completa". Ecco perché il mondo di Rousseau è ricco di iniziative e progetti attraverso cui promuovere, sul territorio italiano e non solo, i temi della cittadinanza digitale, dell'innovazione e del ruolo della rete quale strumento per creare nuovi modelli di partecipazione attiva, di intelligenza collettiva e di democrazia diretta.

Villaggio Rousseau
Il principale e più importante raduno nazionale di Rousseau
Il principale e più importante raduno nazionale di Rousseau

Il Villaggio Rousseau è uno dei principali eventi legati all'omonima piattaforma di democrazia diretta Rousseau. Nato come spazio dedicato a Rousseau all'interno del raduno nazionale del MoVimento 5 Stelle (ossia nelle edizioni di Italia 5 Stelle a Palermo nel 2016 e a Rimini nel 2017) diventa un evento autonomo e cardine per la promozione del progetto Rousseau con l'edizione a Pescara nel 2018.

Nell'edizione di Italia 5 Stelle 2016 a Palermo per la prima volta i referenti delle varie funzioni illustrano ai partecipanti le varie applicazioni di cui il sistema operativo Rousseau è composto, ed è invece nell'edizione di Rimini nel 2017 che, alla presentazione della piattaforma, vengono affiancati anche incontri di formazione.

Nell'edizione organizzata a Pescara il 19, 20 e 21 gennaio 2018 il Villaggio Rousseau diventa un'occasione di incontro fondamentale per la formazione sul programma di Governo delle elezioni politiche 2018.

La tre giorni a Pescara rappresenta, infatti, uno spazio formativo fondamentale con laboratori tematici e gruppi di lavoro al quale possono partecipare tutti i cittadini che, in vista delle elezioni politiche, desiderano approfondire il programma del MoVimento 5 Stelle che è stato votato sulla piattaforma Rousseau nei mesi precedenti. L'evento raggiunge un grandissimo successo e si registrano complessivamente, nelle oltre 30 sessioni formative organizzate, più di 5 mila presenze.

Il 20 e 21 ottobre 2018 a Roma si svolge una nuova edizione del Villaggio Rousseau dedicata al tema della cittadinanza digitale e alla Rousseau Open Academy, mentre nel 2019 il Villaggio Rousseau si svolge a Milano e viene dedicato all'Europa e alla formazione dei cittadini candidati alle elezioni europee. Questa edizione registra oltre 2 mila presenze in due giorni e 66 sessioni formative.

Nel 2020 si tiene la prima edizione totalmente digitale chiamata "Villaggio Rousseau - Le olimpiadi delle Idee". L'edizione si tiene a luglio durante il periodo del Covid-19 e prevede 126 speaker in 32 sessioni per un totale di 250 ore di attività. Vengono utilizzati metodi e strumenti innovativi come il World Café, la scrittura collaborativa, il Political Participation Canvas, il Pecha Kucha o l’Ask me Anything.

Open Day Rousseau
Giornate di formazione e di approfondimento
Giornate di formazione e di approfondimento

Il tour Open Day Rousseau nasce per raccontare sui territori le caratteristiche e la storia della piattaforma Rousseau e per descriverne le applicazioni presenti, ma anche e soprattutto per promuovere delle attività di formazione specifica destinate a consiglieri comunali ed attivisti su temi importanti quali il codice degli appalti, l'accesso civico, la gestione dei rifiuti, il bilancio degli enti locali e molto altro.

Da giugno del 2017, vengono organizzati diversi appuntamenti toccando alcune delle principali città italiane. Un percorso di incontri che in pochi mesi registra 15 tappe ed oltre 2500 partecipanti alle sessioni di formazione. Partecipano al tour i referenti delle funzioni che raccontano, tappa dopo tappa, il lavoro svolto attraverso la piattaforma. E' nel corso di un Open Day organizzato ad Ivrea a maggio 2018 che Davide Casaleggio lancia uno dei progetti più importanti di Rousseau: la Open Academy.

Tour City Lab Rousseau
Tour per la promozione della cittadinanza digitale
Tour per la promozione della cittadinanza digitale

Il Tour City Lab si articola in una serie di incontri sul territorio organizzati da Associazione Rousseau per promuovere la cittadinanza digitale e permettere ai cittadini di essere consapevoli dei propri diritti. Attraverso strumenti di intelligenza collettiva, Rousseau affronta insieme ad esperti e cittadini i temi del futuro e costruisce insieme alla comunità dei percorsi volti a immaginare e definire la società del domani. Rousseau in questo contesto si pone come un incubatore di idee innovative riguardanti il mondo del lavoro, dell’urbanistica, della giustizia, dell’economia e, in generale, di tutti i temi in cui l’individuo deve essere presenti in modo attivo e propositivo. L’obiettivo, dunque, è quello di informare i futuri cittadini digitali delle potenzialità sociali derivanti dall’avanzare della tecnologia ed individuare insieme a loro le modalità migliori per sfruttare a pieno quest’ultima.