Agente Provocatore in procinto di elezioni

Figura essenziale che possa contrastare compravendita di voti in campagna elettorale

Proponente:
Massimiliano De martino
Olgiate Olona

 47 anni
Professione: Altra professione
Titolo di studio: Perito elettronico
Pagine personali
Obiettivo:
L'obbiettivo di questa proposta e' di contrastare per legge la compravendita di voti, azione che viene abitualmente attuata in fase di campagna elettorale da alcuni partiti.
Descrizione:
Individuare, per mezzo della figura dell'agente provocatore, quei Partiti o movimenti politici che in fase di campagna elettorale (comunale,regionale, nazionale) effettuano compravendita di voti. Accertata e documentata tale azione, il candidato politico ed il partito verra' estromesso dalla candidatura e competizione elettorale.
Stato della legislazione:
Attualmente in Italia non vi e' alcuna legislazione in materia di compravendita voti
Comparazione:
Questa figura esiste per legge anche in altri Paesi (usa), con la differenza che viene introdotta per provocare quei Politici gia' eletti. Quindi, questa figura puo' essere introdotta per capire il livello di onesta' di un intero Partito Politico che partecipa ad elezioni di qualsiasi livello.
Esperienza:
Vi sono stati casi, non vissuti personalmente, ma segnalati e denunciati da cittadini, riguardo la compravendita voti in fase di campagna elettorale. Casi di compravendita pacchetti di voto segnalati anche con recenti servizi televisivi locali e nazionali.