Deducibilità fatture

Mettere a bilancio unicamente gli importi delle fatture in entrata ed in uscita unica quando pagati

Proponente:
Fabrizio Agosti
Bolzano

 46 anni
Professione: Imprenditore
Obiettivo:
Evitare che si debbano pagare le tasse sugli importi delle fatture non incassate ed evitare che chi riceve una fattura e poi non lo paga possa beneficiare dei vantaggi fiscali nell'averla inserita a bilancio
Descrizione:
sinteticamente potrebbe essere: tutte le fatture emesse potranno essere fiscalmente inserite a bilancio unicamente dopo il relativo pagamento; mentre tutte le fatture ricevute, potranno essere inserite a bilancio unicamente dopo il relativo pagamento. ( qwuesto avviene attualmente unicamente per i professionisti mentre secondo me dovrebbe valere per tutte le partite iva)
Stato della legislazione:
Attualmente se viene emessa una fattura, indipendentemente dal suo incasso o meno, essa viene inserita a bilancio e quindi contribuisce al calcolo dell'utile di impresa con le relative tasse da pagare ed anticipare iva compresa. ( tranne per i professionisti che attualmente possono emettere fattura unicamente dopo il relativo pagamento ) Anche per le fatture in uscita, esse indipendentemente se siano pagate o meno, vengono inserite a bilancio contribuendo ad abbassare le tasse e l'iva da pagare.
Comparazione:
dovrebbe essere consentito a tutte le partite iva di potere emettere fatture Proforma, ed unicamente dopo il loro pagamento eseguire la fattura dell'importo incassato.
Esperienza:
tutte le imprese che hanno fatto lavori e sostenuto costi, si trovano a dovere pagare tasse ed iva su importi di fatture non incassate creando gravi problemi di liquidità aziendale ed in molti casi questo porta alla chiusura della stessa azienda per colpa di altri. Almeno il fatto di non permettere a chi riceve la fattura di poterla fiscalmente scaricare può far si di evitare la beffa oltre al danno di non essere stati pagati, al pari chi la emessa ma non la incassata non deve anticipare tasse ed iva