Dovere al voto

Obbligo di partecipazione alle votazioni europee, nazionali, regionali, comunali

Proponente:
Cadia Carloni
San Severino Marche

 52 anni
Professione: Impiegato
Titolo di studio: Laurea Lingue Straniere
Obiettivo:
Ripristinare la legge in vigore in Italia che obbligava i cittadini italiani a partecipare al voto. Applicazione di sanzioni a chi non esercita il diritto nonché dovere al voto.
Descrizione:
Tutti i cittadini italiani aventi diritto al voto hanno il dovere al voto per lo stesso periodo. Dopo la terza elezione a cui non si è partecipato senza valida giustificazione, perdita di diritti quali la partecipazione a concorsi pubblici (assunzioni, mobilità interna, progetti, ecc) e a gare di appalto pubbliche (se proprietari o legali rappresentanti di azienda).
Stato della legislazione:
Non so
Comparazione:
Non so
Esperienza:
Quando in Italia esisteva simile legge, la partecipazione al voto era molto più alta. Senza partecipazione al voto, non esiste vera democrazia. Il voto non è solo un diritto, è anche un dovere nei riguardi dei propri concittadini. Senza partecipazione al voto, di fatto si incorre nel rischio di trasformare la democrazia in occulta oligarchia.