Eliminazione dell' imposta provinciale di trascrizione (IPT) nelle aree Metropolitane

Eliminazione dell' imposta provinciale di trascrizione (IPT)

Proponente:
Rocco Martino
Reggio Calabria

 42 anni
Professione: Libero professionista
Titolo di studio: Geometra
Obiettivo:
La normativa nazionale prevede per l'acquisto di veicoli destinati alla mobilità dei cittadini un tributo (tributo con gettito destinato alla Provincia) per le iscrizioni e trascrizioni al Pubblico Registro Automobilistico.
Descrizione:
La legge che apporta cambiamenti all’ordinamento delle Province e stabilisce che, laddove esista una Città Metropolitana, la Provincia viene “sciolta” e fatta coincidere con la Città Metropolitana. La stessa legge indicava come metropolitane le aree di Roma, Milano, Genova, Napoli, Torino, Bologna, Firenze, Venezia, Bari. A queste, le Regioni a Statuto Speciale proposero di aggiungere Trieste, Cagliari, Palermo, Messina, Catania. A distanza di anni, la L. n. 42 del 2009 aggiunse alla lista anche Reggio Calabria, per un totale di 15 città metropolitane. Perchè continuare a pagare un tributo ad un organo amministrativo che non esiste più.
Stato della legislazione:
La legge da me proposta non e stata mai presentata
Comparazione:
Tutto viene spiegato in questo link , in euroa le tasse automobilistiche sono di gran lunga minori http://www.quattroruote.it/news/burocrazia/2015/04/18/fisco_e_auto_paese_che_vai_tasse_che_trovi.html
Esperienza:
Ex consigliere Circoscrizionale del Comune di Reggio Calabria (presidente commissione bilancio)