L'Apprendistato dell'Artigiano Artistico.

Gli Studenti potranno continuare gli studi anche un percorso Artigiano, presso botteghe qualificate.

Proponente:
CESARE DE PROSPERIS
TERRACINA

 82 anni
Professione: Pensionato
Obiettivo:
Gli Studenti Apprendisti Artigiano, concorrerebbero a mantenere alta la continuità ed il valore storico dell'ARTIGIANATO ARTISTICO ITALIANO, riconosciuto in tutto il mondo.
Descrizione:
Lo Stato emanerà una Legge per l'apprendistato Artigiano nei modi come segue: lo studente che avrà terminato le scuole Medie ed intende apprendere un mestiere si iscrive presso una Bottega Qualificata dove resterà per un totale di 4 anni. La retribuzione contrattuale avverrà con il contributo delle Regioni delegate, con il 75% il primo anno, con il 50% il secondo anno e con il 25% il terzo anno. Durante detto periodo gli apprendisti frequenteranno un giorno lavorativo a settimana, una scuola professionale riconosciuta. Al quarto anno conseguita la qualifica, verrà retribuito interamente dal datore di lavoro. Al termine del quarto anno verrà sottoposto ad esame di MAESTRO DI MESTIERE.
Stato della legislazione:
Tenuto conto che le scuole di mestiere sono divenute da troppo tempo materia di interventi da parte di sindacati o organizzazioni che non hanno maestranze qualificate per l'insegnamento di mestieri, tenuto conto delle capacità dei maestri artigiani che operano all'interno delle loro BOTTEGHE, dopo aver individuato un numero sufficiente di attività da coinvolgere in un percorso formativo verranno iscritte ad un Alb da sottoporre all'attenzione degli interessati.
Comparazione:
Per quanto attiene negli altri Paesi, esistono le stesse modalità sopra descritte.
Esperienza:
Ho svolto l'attività di Parrucchiere per Signora sin dall'età di 15 anni. Nel corso della vita professionale mi sono attivato per promuovere iniziative per riunire in Accademie i colleghi svolgendo incarichi di rappresentante Prov.le, Regionale e Nazionale di una Confederazione Artigiana divenendone V.Presidente Nazionale e Pres.te Nazionale del Patronato. Ho partecipato per 12 anni al tavolo della concertazione presso la sala verde di palazzo Chigi, ho promosso, divenendone presidente, una Cooperativa di fidejussione per prestiti alle imprese artigiane durata 30 anni. Sono stato cooptato nelle Confederation Mondiale de la Coiffure a Parigi di cui sono uno dei tre componenti tutt'ora viventi. Durante questo percorso ho notato che l'apprendistato delegato alle organizzazioni sindacale di un certo settore, tutto ha prodotto tranne veri e propri soggetti degni di un tal nome.