Legge sulla prevenzione per la salute.

Prevenire ogni aspetto, esterno (ambientale) ed interno (cibo,acqua,aria) per vivere al meglio.

Proponente:
Giuseppe Papapietro
Matera

 47 anni
Professione: Operaio
Pagine personali
Obiettivo:
Trasferire l'onere della 'prevenzione' allo Stato al fine di costringerlo ad una serie di interventi obbligati per la salute dei suoi cittadini.
Descrizione:
Ogni cittadino ha diritto ad una vita dignitosa e gli sia garantito il diritto alla salute tramite la prevenzione. Prevenzione che dev'essere garantita dallo Stato operando controlli specifici su : aria, acqua, terreni, ogni sorta di cibo per uso umano ed animale, industrie produttrici ed aziende agricole e di allevamento, fitofarmaci, piante, farmaci per uso umano ed animale. Che sia vietato produrre e mai importato ogni sorta di cibo, farmaco o prodotto di sintesi che possa in qualche modo danneggiare la salute dei cittadini. Qualora un prodotto usato risulti dannoso, che venga immediatamente ritirato dal commercio e siano presi provvedimenti penali a carico dei produttori.
Stato della legislazione:
art.32 della costituzione italiana: 'La Repubblica tutela la salute come fondamentale diritto dell'individuo e interesse della collettività, e garantisce cure gratuite agli indigenti. Nessuno può essere obbligato a un determinato trattamento sanitario se non per disposizione di legge. La legge non può in nessun caso violare i limiti imposti dal rispetto della persona umana.'
Comparazione:
Tutte le leggi sulla prevenzione attive sia in Italia che in altri paesi riguardano solamente il prevenire l'insorgere di malattie 'trasmissibili' da un soggetto ad un altro. Niente di più assurdo , poichè la prevenzione reale dev'essere fatta in partenza, cioè devono essere poste le condizioni affinchè non ci si ammali affatto. Ciò la dice lunga su quanto i nostri governi siano schiavi dei produttori di farmaci e fitofarmaci.
Esperienza:
Ad oggi lo Stato o il governo ci 'consiglia' di fare prevenzione, lasciandoci destreggiare in un mare di veleni tra aria che respiriamo, cibo tossico ed acqua inquinata. Questa legge è un occasione unica per cambiare tante cose in un solo colpo!