Modifica alla legge 81/2008 nel merito della nomina del Coordinatore per la sicurezza nei cantieri

Modificare le modalità e i soggetti che nominano il Coordinatore per la sicurezza nei cantieri

Proponente:
Alessio Astolfi
Falconara Marittima

 40 anni
Professione: Dipendente pubblico
Titolo di studio: Ingegnere edile
Obiettivo:
Eliminare il conflitto di interessi che oggi c'è tra il Committente e il Coordinatore dei lavori per la sicurezza, quest'ultimo nominato e pagato dal primo.
Descrizione:
Quella del COORDINATORE DELLA SICUREZZA è una figura professionale importantissima,che riguarda in dettaglio la sicurezza sul lavoro e la regolarità dei cantieri temporanei e mobili. È una figura chiave, che si trova nella posizione intermedia, di ponte, tra i committenti e i progettisti ai quali spetta la prima e indispensabile pianificazione e organizzazione della sicurezza in cantiere, le ditte sul campo e gli operai. È una figura che ha due parti, due sezioni e rispettivi ruoli, distinti e paralleli che possono essere ricoperti anche da due professionisti differenti.Parliamo del coordinatore per la sicurezza in fase di progettazione (CSP) e del coordinatore per la sicurezza in fase di esecuzione (CSE). Ad oggi questa figura, nei cantieri privati è nominata E PAGATA dal Committente dell'opera che deve essere realizzata. La proposta di legge ritiene necessario eliminare questo conflitto di interessi che và a discapito della sicurezza delle persone che lavorano in cantiere, facendo nominare il Coordinatore per la progettazione e l'esecuzione dei lavori da un ente terzo di natura pubblica e/o privata che diciderà il nominativo e che pagherà il Coordinatore l'asciandolo sicuramente più libero di prendere tutte le decisioni del caso e nel merito del cantiere. L'ente terzo che si occuperà della nomina del Coordinatore sarà sovvenzionato da tutte le imprese private e committenti privati che dovendo eseguire un lavoro edile devono obbligatoriamente per legge è necessario un Coordinatore per la sicurezza. Il (CSP e il CSE)saranno scelti nominati e pagati dall'ente terzo in base a delle graduatorie dove i professionisti abilitati dovranno obbligatoriamente iscriversi. I CSP e i CSE saranno nominati rispettando una turnazione e rispettando tutte le prescrizioni ad oggi previste per legge.
Stato della legislazione:
Decreto Legislativo 9 aprile 2008 n. 81 - noto come Testo Unico in materia di salute e sicurezza sul lavoro - coordinato con il Decreto Legislativo 3 agosto 2009 n. 106. Articoli di interesse specifico ad oggi: - Il Coordinatore in materia di sicurezza e di salute durante la realizzazione dell'opera o Coordinatore per l'esecuzione dei lavori (CSE), è il soggetto incaricato, dal Committente o dal Responsabile dei lavori, dell'esecuzione dei compiti di cui all'articolo 92 (Obblighi del coordinatore per l’esecuzione dei lavori) del D.lgs. 81/2008. - Il Coordinatore, ai sensi dell'art. 92 comma 1 lettere d-e-f, del D. Lgs. n. 81/2008, ha l'obbligo di controllare il rispetto del piano di sicurezza da parte delle Imprese e dei lavoratori autonomi e di proporre al Committente o al responsabile dei lavori (che negli appalti pubblici è il responsabile del procedimento) la sospensione dei lavori o addirittura di sospendere direttamente i lavori in caso di pericolo grave ed imminente. - Il coordinatore per l'esecuzione durante la realizzazione dell'opera (art. 92 c. 1 D. Lgs. n. 81/2008) è obbligato ad assicurare l'applicazione concreta delle disposizioni e delle procedure di lavoro contenute nel piano di sicurezza e coordinamento «tramite opportune azioni di coordinamento» (art. 92 c. 1 cit.), e deve adeguare tale piano e il fascicolo di informazioni utili per la prevenzione dei rischi all'evoluzione dei lavori e alle eventuali modifiche che possono intervenire successivamente.
Comparazione:
- Direttiva cantieri 92/57/CEE
Esperienza:
Esperienza decennale come Coordinatore per la sicurezza nei cantieri. Sia come coordinatore per la progettazione (CSP) che per l'esecuzione (CSE).