Modifiche e Razionalizzazione legge 104/90

Controllo obbligatorio su utilizzo permessi legge 104/congedo straordianario

Proponente:
marco maggi
Pogliano milanese

 50 anni
Professione: Impiegato
Obiettivo:
Lo scopo della legge è rendere obbligatorio da parte dell'Ente erogatore INPS il controllo ed il sanzionamento in casi di illeciti di chi usufruisce di permessi e congedo straordinario ai sensi della legge 104 del 1990
Descrizione:
La legge deve andare a regolamentare l'utilizzo dei permessi e del congedo straordinario previsti dalla predetta legge. Se dal punto di vista sociale è assolutamente indice di civiltà l'esistenza di questa legge, è altrettanto vero che attualmente non vige nessun tipo di controllo su chi utilizza questa prestazione e, ricordando che questi sono ESCLUSIVAMENTE concessi per l'assistenza ad un disabile, l'abuso di questi permessi per i più svariati motivi è ormai diventata inaccettabile. Occorre attivare un puntuale ed OBBLIGATORIO servizio di controllo con fasce orarie obbligatorie di presenza presso il famigliare assistito
Stato della legislazione:
Legge 104 del 1990 e successive modifiche
Comparazione:
Basterebbe disciplinare l'obbligo della presenza equiparando, per affinità anche di Enti coinvolti, i parametri a quelli della visita di controllo per la malattia con l'obbligo di presentarsi presso l'Ente erogatore presso le 24 ore successive con valida giustificazione
Esperienza:
Sono un responsabile della formazione e tutor del servizio clienti di INPS e vivo quotidianamente l'abuso odioso di questa misura di civiltà sia da parte di colleghi che da parte degli utenti che utilizzano i permessi per tutto meno che per assistere il parente disabile. Disponibile a qualsiasi chiarimento ed approfondimento se la proposta dovesse essere presa in considerazione