Pre pensionamento

Riduzione parziale delle giornate lavorative a dipendenti che raggiungono il 35° anno di servizio

Proponente:
giuliano desantis
Roma

 49 anni
Professione: Impiegato
Titolo di studio: Laurea triennale
Obiettivo:
Ridurre l'attività lavorativa di 2 giorni a settimana a persone che ormai hanno dato gran parte del loro contributo allo stato.
Descrizione:
Dopo 35 anni di servizio, un dipendente può ancora svolgere la sua attività lavorativa. Nonostante ciò, ridurre di due giorni a settimana la sua attività lavorativa, fa si che il lavoratore possa ancora rendere al meglio, iniziare ad avere più tempo libero per altro, aumentare l'attività lavorativa per i giovani per i giorni che il lavoratore manca. La forza lavorativa dei giovani sostituti possono inoltre compensare le giornate non lavorate pagate dall'Inps al lavoratore assente, pertanto senza gravare su nessuno.
Stato della legislazione:
Previdenza sociale
Comparazione:
Questa legge credo non sia comparabile a nessuno stato. E' soltanto una proposta di legge di mia idea poichè, dopo la riforma Fornero, ......non aggiungo altro.
Esperienza:
La mia esperienza è semplicemente quella di essere ancora giovane (49 anni) ma di aver visto molti dipendenti arrivare intorno ai 35 - 40 anni di servizio letteralmente stanchi, sia fisicamente che moralmente. Vedere giovani disoccupati e persone anziane lavorare, in particolare per le categorie a rischio, rispecchia un paese poco competente e per nulla attento ai cittadini. Secondo il mio parere, il parziale ammortamento lavorativo dopo tanti anni farebbe felici 2 generazioni, una quasi alla fine della carriera e un'altra all'inizio.