RINNOVO AUTOMATICO ASSEGNI E BONUS FAMILIARI

RINNOVO AUTOMATICO DELLE PRATICHE ANNUALI PER LE DOMANDE DI ASSEGNI FAMILIARI E BONUS SOCIALI

Proponente:
daniele giacomo bilello
Olbia

 42 anni
Professione: Libero professionista
Obiettivo:
L'OBBIETTIVO E' ELIMINARE E SEMPLIFICARE PER TUTTE LE FAMIGLIE CHE NE HANNO DIRITTO DI DOVER RIPETERE L'ITER BUROCRATICO,CON UNA AUTOCERTIFICAZIONE,E NEL CASO LO STATUS FAMILIARE CAMBI,CON LA CONSEGUENZA DEI MANCATI DIRITTI CHE SI AVEVANO ACQUISITI NELLA PRIMA DOMANDA ACCOLTA DECADANO.
Descrizione:
Deve essere presentata al Comune di residenza entro il termine perentorio del 31 gennaio dell’anno successivo a quello per il quale è richiesto l’Assegno al nucleo familiare (ANF). Deve essere accompagnata da una dichiarazione sulla composizione e sulla situazione economica del nucleo familiare (I.S.E.E.) in corso di validità. I requisiti devono essere posseduti dal richiedente al momento della presentazione della domanda; i soggetti che presentano la domanda nel mese di gennaio dell’anno successivo a quello per il quale è richiesto l’assegno, devono fare riferimento ai requisiti posseduti alla data del 31 dicembre immediatamente precedente. Il Comune, riscontrata la sussistenza di tutti i requisiti, con proprio provvedimento dispone il mandato di pagamento all’Inps dandone contestuale comunicazione al cittadino richiedente. L’Inps provvede al pagamento con cadenza MENSILE posticipata (entro il 1°DEL MESE). I dati riguardanti il mandato di pagamento devono essere ricevuti almeno 60 giorni prima della scadenza del ANNO.L'ESECUZIONE DEI PAGAMENTI INIZIERANNO DAL 1°GENNAIO AL 31°DICEMBRE CON RINNOVO AUTOMATICO FINO ALLO SCADERE DEI DIRITTI ACQUESITI PER RICHIEDERE I BENEFICI.(ES.venuto a mancare il requisito relativo alla composizione del nucleo,o eta' dei componenti. IL NUCLEO FAMILIARE NEL CASO NON ABBIA PIU' DIRITTO A DETTI ASSEGNI O BONUS SOCIALE,DOVRA' DARNE COMUNICAZIONE AL PROPRIO COMUNE DI RESIDENZA CON UNA AUTOCERTIFICAZIONE AVVISANDO L'ENTE EROGANTE. IL COMUNE EROGANTE CESSERA DI EROGARE NEL CASO SI VERIFICANO LE CONDIZIONI PRESCRITTE DALLA LEGGE. Il Comune che ha concesso il beneficio è competente per i controlli e per gli eventuali provvedimenti di revoca. L'IMPORTO DOVUTO PER OGNI RICHIEDENTE POTRA' ESSERE EROGATO IN FORMA MENSILE,SEMESTRALE ED ANNUALE,PREVIA RICHIESTA DELL'INTERESSATO CHE POTRA' A SCADENZA ANNUALE DECIDERE LA FORMA,GLI STESSI BENEFICI SARANNO ELARGITI NON IN BUSTA PAGA CON ASSEGNI O BONIFICI BANCARI.
Stato della legislazione:
SI ACCETTANO MODIFICHE INERENTI
Comparazione:
SI ACCETTANO MODIFICHE INERENTI
Esperienza:
SI ACCETTANO MODIFICHE INERENTI