Lex Iscritti

Introduzione




Domande frequenti

Lex iscritti è il Parlamento di tutti i cittadini, il luogo per le proposte degli iscritti del MoVimento 5 Stelle.
E' l'applicazione di Rousseau che consente a ogni iscritto di presentare una propria proposta, in modo che questa venga poi presentata come proposta di legge ufficiale dai portavoce: il primo passo per la concretizzazione della democrazia diretta attraverso la rete.

Come funziona, cosa si può fare, a chi è destinata
Gli iscritti del MoVimento 5 Stelle possono partecipare alla formazione delle proposte di legge attraverso Lex iscritti, facendo direttamente delle proposte o votando quelle presentate.
Per presentare una proposta di legge occorre compilare il form di Lex iscritti, nel modo più esauriente possibile, indicando, entro il numero limitato di caratteri fissato: 1) il titolo della proposta di legge; 2) il tema che si intende sviluppare; 3) la descrizione della proposta nel dettaglio; 4) l'ambito della proposta; 5) la legislazione vigente sull'ambito della proposta; 6) la competenza (regionale, nazionale, europea); 7) la comparazione tra l'innovazione che si propone e gli altri Paesi e sistemi politici in cui questa è già legge; 8) l'esperienza personale del proponente in base alla quale ha deciso di presentare la sua proposta.

Le proposte presentate vengono poi selezionate e sottoposte al voto di tutti gli iscritti, in gruppi di proposte presentate consecutivamente. La selezione delle proposte avviene anzitutto attraverso il vaglio della corretta compilazione delle proposte. Non potranno essere poste in votazione proposte che non siano presentate in modo tale da poter divenire proposte di legge, che siano state già presentate su Lex iscritti o in Parlamento, che siano contrarie alla Costituzione e alle leggi costituzionali o al programma del MoVimento 5 Stelle.

Sono quindi gli stessi iscritti a decidere quali proposte ritengono più meritevoli di diventare delle vere proposte di legge, approfondendo le proposte degli altri iscritti per poi scegliere quelle prioritarie attraverso la votazione online.

Le due proposte più votate in ciascuna votazione verranno poi trasformate in proposte di legge dai portavoce del MoVimento 5 Stelle. Ad ogni proposta verrà assegnato un "portavoce tutor", che avrà il compito di formalizzare la proposta, cioè di trasformarla in un vero progetto di legge redatto in articoli che possa essere depositato per la presentazione ufficiale. Il procedimento avviene "in dialogo" con il proponente, ovvero il portavoce chiede all'iscritto proponente il suo parere sulla modalità di traduzione della sua proposta in progetto di legge ufficiale, eventualmente proponendo le modifiche, le integrazioni e le specificazioni necessarie a questo scopo.

La proposta viene poi sottoposta al vaglio di Lex Parlamento, dove può essere discussa e integrata come avviene per tutte le altre proposte di legge MoVimento 5 Stelle nell'apposita applicazione di Rousseau per poi essere pronta per la presentazione ufficiale.


In che modo le proposte possono essere presentate in modo che sia possibile che diventino proposte di legge?

Per essere selezionate per la votazione le proposte devono anzitutto essere scritte in modo che sia possibile trasformarle in proposte di legge, quindi devono avere ad oggetto un ambito il più puntuale e specifico possibile: non saranno messe in votazione generiche idee per il programma o semplici opinioni su ambiti dati.


Cosa posso fare se non conosco lo stato della legislazione nel settore in cui intendo inviare la mia proposta?

Per evitare di presentare proposte di legge che siano già vigenti nella legislazione attuale, in tutto e in parte, è necessario approfondire anzitutto lo stato della legislazione; esistono numerosi siti e banche dati pubblici, anche online, nei quali è possibile effettuare ricerche per avere chiari questi aspetti: la presentazione di una proposta su Lex iscritti dovrebbe partire anzitutto da un lavoro di studio e ricerca, che eventualmente preveda il confronto con altri su specifici punti sui quali non siamo abbastanza preparati.


Non ho idea sul modo in cui l'ambito su cui voglio intervenire sia disciplinato in altri Paesi, come posso conoscerlo?

La sezione del form di Lex iscritti dedicata alla "comparazione" può servire come base per la successiva formulazione della proposta e per far capire la proposta agli altri. Non è tuttavia una parte che deve essere compilata necessariamente, perchè non è detto che la proposta sia già stata attuata altrove. Per conoscere in che modo le situazioni oggetto della proposta vengono disciplinate altrove è possibile fare delle ricerche, come per la legislazione, ma la ricerca per Paesi stranieri può essere più difficile: la sezione "comparazione" serve quindi principalmente quando l'idea è già di base quella di trapiantare una normativa vigente altrove in Italia. Naturalmente, nel formulare la proposta con questo presupposto occorre tenere presente la specifica situazione italiana, per arrivare a presentare una proposta che sia valida per essere votata.


Come faccio a sapere se la mia proposta, in tutto o in parte, è stata già presentata su Lex Iscritti o in una istituzione?

Prima di formulare la proposta è necessario verificare che questa non sia stata già presentata su Lex Iscritti o in una istituzione (Parlamento, Parlamento europeo, Consigli regionali) dal MoVimento 5 Stelle. Per farlo è possibile consultare Lex Iscritti nella sezione votazioni e verificare che la proposta non sia stata già scelta dagli iscritti in una precedente votazione online. Per quanto riguarda le proposte del MoVimento 5 Stelle, queste sono presenti nell'applicazione di Rousseau Lex Parlamento e sono anche reperibili attraverso il Blog delle Stelle, o, se sono state depositate presso una istituzione, è possibile trovarle anche nei siti istituzionali.


Quali sono gli altri limiti più frequenti che pregiudicano la messa in votazione delle proposte?

Oltre ad essere innovative (cioè non già esistenti nè già presentate dal MoVimento 5 Stelle o su Lex iscritti), chiare, complete e il più possibile approfondite, le proposte non devono porsi in contrasto con la Costituzione e le altre leggi costituzionali. Anche in questo caso, se c'è il dubbio che una proposta possa essere incostituzionale, è utile svolgere approfondimenti. Le proposte che comportano l'impiego di risorse pubbliche dovrebbero anche indicare, almeno sommariamente, le modalità in cui essere finanziate, soprattutto quando il loro costo appare molto elevato.


Perchè la mia proposta non è ancora stata messa in votazione?

Prima di essere pubblicata e votata dagli altri iscritti, la tua proposta di legge deve essere approvata o respinta dalla commissione di valutazione dello staff di Rousseau, che verificherà se la proposta inserita sia idonea. Quelle considerate idonee (e quindi approvate), passano allo step successivo mentre quelle che verranno ritenute inidonee (respinte) saranno stralciate. Tutti i proponenti riceveranno un'email che li avvisa se la proposta è stata approvata/respinta. Se la tua proposta risulta essere "in proposta" significa che deve essere ancora approvata/respinta e verrà gestita nelle prossime sessioni di voto.


Perchè vedo solo le mie proposte di legge?

Nella sezione "Lex Iscritti" puoi vedere solo le proposte di legge che hai inserito tu e controllarne lo stato (in proposta, approvata, respinta), in quanto ogni proposta deve prima essere approvata. Alcuni giorni prima della votazione viene pubblicato sul Blog l'elenco di tutte le nuove proposte che gli iscritti saranno chiamati a votare. In "Archivio Votazioni" puoi consultare l'elenco di tutte le proposte che sono state votate nelle precedenti sezioni.