Scopri il mondo Rousseau


Come scrisse Gianroberto Casaleggio "il web non sostituisce il luogo fisico, ma lo integra e lo completa". Ecco perchè il mondo di Rousseau è ricco di iniziative e progetti attraverso cui promuovere, sul territorio italiano e non solo, i temi della cittadinanza digitale, dell'innovazione e del ruolo della rete quale strumento per creare nuovi modelli di partecipazione attiva, di intelligenza collettiva e di democrazia diretta.



Villaggio Rousseau

Il Villaggio Rousseau è uno dei principali eventi legati all'omonima piattaforma di democrazia diretta Rousseau. Nato come spazio dedicato a Rousseau all'interno del raduno nazionale del MoVimento 5 Stelle (ossia nelle edizioni di Italia 5 Stelle a Palermo nel 2016 e a Rimini nel 2017) diventa un evento autonomo e cardine per la promozione del progetto Rousseau con l'edizione a Pescara nel 2018.

Nell'edizione di Italia 5 Stelle 2016 a Palermo per la prima volta i referenti delle varie funzioni illustrano ai partecipanti le varie applicazioni di cui il sistema operativo Rousseau è composto, ed è invece nell'edizione di Rimini nel 2017 che, alla presentazione della piattaforma, vengono affiancati anche incontri di formazione su tematiche di carattere amministrativo insieme ai parlamentari Laura Castelli, Andrea Colletti, Vito Crimi, Andrea Cioffi, Andrea Zolezzi e al consigliere capitolino Angelo Sturni.





Nell'edizione organizzata a Pescara il 19, 20 e 21 gennaio 2018 presso la struttura ex Aurum, il Villaggio Rousseau diventa un'occasione di incontro fondamentale per la formazione sul programma di Governo delle elezioni politiche 2018.

La tre giorni a Pescara rappresenta, infatti, uno spazio formativo fondamentale con laboratori tematici e gruppi di lavoro al quale possono partecipare tutti i cittadini che, in vista delle elezioni politiche, desiderano approfondire il programma del MoVimento 5 Stelle che è stato votato sulla piattaforma Rousseau nei mesi precedenti. Le attività vengono, infatti, suddivise in laboratori chiamati "F.I.V.E. Lab" ed il cui nome, oltre a rimandare alle 5 stelle, rappresenta l'acronimo di Fatti, Idee, Volontà ed Evoluzione. Il percorso tematico, definitivo da queste quattro parole-chiave, consente di approfondire per ciascun argomento del programma di Governo le battaglie portate avanti nei 5 anni in Parlamento della prima legislatura (Fatti), le proposte presentate dal MoVimento 5 Stelle (Idee), le priorità individuate dagli iscritti attraverso l'applicazione Voto di Rousseau (Volontà) e le modalità attraverso cui sarà possibile realizzare il programma di Governo del MoVimento 5 Stelle (Evoluzione). E sono proprio i portavoce in Parlamento che affrontano ed analizzano tutte le tematiche del programma elettorale proponendo contenuti di approfondimento, casi studio e fonti bibliografiche e rispondendo alle domande dei partecipanti.

L'evento raggiunge un grandissimo successo e si registrano complessivamente, nelle oltre 30 sessioni formative organizzate, più di 5 mila presenze. A conclusione della tre giorni il candidato premier del MoVimento 5 Stelle Luigi Di Maio illustra i 20 punti del programma elettorale.

All'interno del raduno nazionale di Italia 5 Stelle organizzato a Roma il 20 e 21 ottobre 2018, si svolge una nuova edizione del Villaggio Rousseau dedicata al tema della cittadinanza digitale e alla Rousseau Open Academy. In questa occasione è stato lanciato il nuovo servizio di iscrizione attraverso l'utilizzo di sms. In soli due giorni sono oltre 5.800 le persone che inviano il messaggio per potersi iscrivere.



Open Day Rousseau

Il tour Open Day Rousseau nasce per raccontare sui territori le caratteristiche e la storia della piattaforma Rousseau e per descriverne le applicazioni presenti, ma anche e soprattutto per promuovere delle attività di formazione specifica destinate a consiglieri comunali ed attivisti su temi importanti quali il codice degli appalti, l'accesso civico, la gestione dei rifiuti, il bilancio degli enti locali e molto altro.

Dopo la prima tappa di Genova con Massimo Bugani, Enrica Sabatini e Alice Salvatore a giugno del 2017, vengono organizzati diversi appuntamenti toccando alcune delle principali città italiane. Un percorso di incontri che in pochi mesi registra 15 tappe ed oltre 2500 partecipanti alle sessioni di formazione. Partecipano al tour i referenti delle funzioni che raccontano, tappa dopo tappa, il lavoro svolto attraverso la piattaforma.

Durante gli Open Day Rousseau di Milano e Marino vengono annunciati, rispettivamente, i candidati alla presidenza della regione Lombardia e Lazio del MoVimento 5 Stelle, Dario Violi e Roberta Lombardi, entrambi votati sulla piattaforma Rousseau.

E' nel corso di un Open Day organizzato ad Ivrea a maggio 2018 che Davide Casaleggio lancia uno dei progetti più importanti di Rousseau: la Open Academy.





Rousseau Open Academy

Davide Casaleggio, in piazza del Popolo a Roma il 2 marzo annuncia la nascita della Rousseau Open Academy, uno strumento fondamentale per la formazione continua degli iscritti e per promuovere i temi di cittadinanza digitale ed attiva sui territori. Il lancio ufficiale della Rousseau Open Academy avviene ad Ivrea presso le Officine ICO, la storica sede della ex fabbrica Olivetti, nel "Salone dei 2000".





La sfida è creare qualcosa che non è mai stato fatto e per molti impossibile: costruire una comunità internazionale che, attraverso strumenti di intelligenza collettiva e di democrazia diretta, sia in grado di definire e condividere il concetto di cittadinanza digitale e consentire così a tutti i cittadini di esercitare a pieno i propri diritti. Con RousseauOpenAcademy.com, il progetto Rousseau si apre a una nuova dimensione, con l'obiettivo di creare una definizione profonda del significato di cittadinanza digitale, in modo aperto e partecipato, coinvolgendo le migliori menti del Paese che possano mettere a disposizione della collettività le loro conoscenze.

L'obiettivo è creare una rete aperta di relazione tra conoscenza e persone con il fine ultimo di dare sostanza, anche operativa, alla cittadinanza digitale.

La Rousseau Open Academy vuole essere uno scudo per difendere i diritti dei cittadini, ma soprattutto un mezzo per permettergli di esercitarli. Lo scudo come difesa e il mouse come strumento per accedere alle informazioni, creare conoscenza, per decidere e partecipare. E sono proprio questi gli elementi rappresentati nel logo della Rousseau Open Academy, che diventa uno spazio in grado di connettere chi vuole contribuire, mettendo a disposizione le proprie competenze creando corsi sulla cittadinanza digitale e chi, invece, dall'altra parte, vuole offrirsi per organizzarli sul proprio territorio.





Tour City Lab Rousseau

Rousseau City Lab è il tour promosso dall'Associazione Rousseau con l'obiettivo di diffondere la cultura dell'innovazione, della democrazia diretta e della cittadinanza digitale.

All'interno di una struttura a forma di mouse allestita nelle piazze delle principali città italiane si svolgono incontri, interviste, confronti e dibattiti per promuovere tra le persone di tutte le età la conoscenza di questo nuovo modo di concepire e vivere la partecipazione alla vita politica, sociale e culturale.

Il tour Rousseau City Lab è anche un'occasione per far scoprire le funzioni e le potenzialità del sistema operativo del MoVimento 5 Stelle, ma anche un'occasione per comprendere come la Rete, il web, e le nuove tecnologie stanno modificando in maniera sostanziale i paradigmi della realtà per come li abbiamo sin qui conosciuti.

City Lab



Rousseau all'estero

La piattaforma Rousseau viene presentata in diverse occasione all'estero. Esponenti del MoVimento 5 Stelle, come Riccardo Fraccaro , Fabio Massimo Castaldo, Eleonora Evi, Mirko Busto ed Enrica Sabatini raccontano la piattaforma Rousseau, rispettivamente, in Giappone, Estonia, Olanda, Finlandia e Portogallo. Davide Casaleggio ed Enrica Sabatini presentano la piattaforma in Brasile nell'Università di San Paolo.